Software per Firma elettronica FEA

firma elettronica funzionalità

Firma Elettronica Avanzata (FEA)

Oggi si può.

Grazie a IAssicur DBI, in modo estremamente semplice e rapido, si può firmare digitalmente ogni tipo di documento con piena validità legale tramite Firma Elettronica Avanzata (FEA).

La firma elettronica avanzata, ad esempio, potrà essere apposta su polizze, mandati, documenti necessari a privacy, IDD, adeguatezza e molto altro ancora.

Questo e molto altro è frutto di innovazione e ricerca continua in campo di Business Intelligence che hanno dato vita a un prodotto tecnologicamente avanzato. Senza eguali. Un prodotto in grado di gestire in maniera autonoma i diversi step del processo di firma, per godere di un’esperienza assolutamente esclusiva.

La Firma Elettronica Avanzata ha valore legale ed è obbligatoria per la conservazione digitale dei documenti.

Da cartaceo a digitale. Cosa cambia?

Il passaggio dalla conservazione più classica dei documenti cartacei in azienda alla cosiddetta “conservazione digitale a norma” fa riferimento al più recente processo in base al quale è oggi possibile conservare i documenti in formato digitale.

Ciò che deriva dalla conservazione digitale e dalla firma elettronica avanzata, ad esempio, è che:

  • l’originale cartaceo non è più necessario, quindi può essere anche distrutto;
  • si evitano le innegabili perdite di tempo relative ai processi di stampa.

La Conservazione digitale implica inoltre una serie di vantaggi veri e propri rispetto alla modalità tradizionale. In particolare, assicura una migliore gestione dei documenti aziendali, garantendone l’autenticità, l’affidabilità, l’integrità, la leggibilità e la reperibilità.

Tutto questo dipende da due elementi imprescindibili, necessari per il processo di conservazione, che uniti tra loro determinano il valore legale dei documenti sia a livello di forma che di tempo e contenuto.

I due elementi sono:

  • La Marca Temporale – costituita da una serie di caratteri che associano data e/o ora al documento informatico
  • La Firma Digitale – quella firma elettronica, avanzata e qualificata, che dev’essere apposta sui documenti digitali
funzionalità e confronto metodi firma digitale elettronica

Cos’è la Firma Digitale?

La “firma digitale” sui documenti informatici corrisponde alla tradizionale firma a mano (autografa) sul cartaceo. Tuttavia, non è difficile confondere le terminologie quando si tratta di questo tema.

In molti parlano di “firma digitale” e “firma elettronica” come fossero sinonimi, ma in realtà esistono differenze sostanziali tra i concetti.

Per la firma elettronica semplice (FES) non sono definite caratteristiche tecniche particolari né un determinato livello di sicurezza. Si tratta di dati che vengono connessi ad altri dati, allo scopo di firmare (es. bancomat o firma per un corriere).

Diversa è la firma elettronica avanzata, il cui valore legale equivale alla firma autografa e che presenta una serie di altri aspetti peculiari:

  • Autenticità – garantisce infatti l’identità del sottoscrittore da parte del destinatario;
  • Integrità – assicura l’impossibilità di una modifica del documento una volta sottoscritto;
  • Non ripudio – evita il disconoscimento da parte del mittente di un documento da lui inviato.

Si può quindi definire la firma digitale come un tipo particolare di firma elettronica avanzata che fa riferimento a due parametri: un certificato qualificato e un sistema formato da due chiavi crittografiche, una pubblica (del destinatario) ed una privata (del titolare), indispensabili per dimostrare provenienza e integrità di un determinato documento informatico come di più documenti.

garanzia originalità software gestionale per assicurazioni

Come si attesta la validità della Firma Elettronica Avanzata?

Il processo di firma fa fede ad un preciso iter costituito dalla successione di tre algoritmi: generazione della chiave, firma e verifica.

1) Algoritmo per la generazione della chiave – questo seleziona in modo del tutto casuale una chiave privata. A seguire, restituisce una coppia di chiavi: si tratta rispettivamente della chiave privata con cui si firma il documento e di quella pubblica di verifica;

2) Algoritmo di firma – viene preso in input un messaggio (del quale l’algoritmo prima calcola il codice hash e poi lo crittografa con la chiave privata) per produrre la firma;

3) Algoritmo di verifica – si occupa di prendere in input i precedenti elementi (quindi il messaggio, la chiave pubblica e la firma), per stabilire se accettare o rifiutare la firma che compare nel messaggio.

Risulta evidente, quindi, che si tratta di un metodo evoluto estremamente pratico e che implica diversi vantaggi rispetto alla firma tradizionale.

Ecco i maggiori pregi che lo identificano:

  • garanzia di una maggior sicurezza in caso di verifica – essendo nata da un algoritmo, la validità di questa firma elettronica avanzata e qualificata è facilmente verificabile, soprattutto rispetto alla classica perizia calligrafica;
  • automazione completa dei processi implicati – che si traduce in una garanzia per quanto riguarda il risparmio di energia e di tempo di lavoro.

La Firma Digitale dei documenti assicurativi con IAssicur DBI

In che modo IAssicur DBI, il software gestionale innovativo proposto dalla società Diagramma, basato sull’intelligenza artificiale applicata destinato al settore assicurativo, gestisce l’implementazione della firma digitale?

OTTIMIZZAZIONE. SEMPLIFICAZIONE. SODDISFAZIONE.

Oltre alla possibilità di implementare direttamente la firma elettronica semplice sui PDF per una “validazione di primo livello”, IAssicur prevede l’implementazione della FEA, la firma elettronica avanzata, riconosciuta dall’Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni (IVASS).

Come avviene la semplificazione: processi di firma a confronto

Il procedimento “classico” per la firma dei documenti assicurativi è molto semplice e si risolve in due step:

  • il firmatario (il contraente o l’assicurato) deve essere riconosciuto preventivamente dall’intermediario (il broker) tramite un certificato digitale(per ogni firmatario dell’anagrafica del broker) di un ente autorizzato, che possieda le informazioni di identificazione del firmatario
  • sul telefono del firmatario viene inviato un sms contenente un codice OTP (che verrà inserito come “ok definitivo” per completare l’intero processo).

Grazie alla tecnologia evoluta di IAssicur è possibile snellire ulteriormente il processo di firma, gestendo in modo autonomo e in real time ogni singolo step del percorso.

firma tradizionale digitale e elettronica

Di conseguenza:

1) Il broker ha finalmente la possibilità di gestire i documenti cartacei che arrivano dalla compagnia con una semplice scansione. Dopo aver caricato il PDF in IAssicur, il sistema fornisce un tool per definire le zone di firma di ogni firmatario;

2) A seguito di questo primo passaggio, IAssicur è perfettamente in grado di gestire i singoli passaggi necessari alla conclusione della pratica tramite un workflow specializzato. Il broker assicurativo può così avere il controllo completo sull’intero processo, qualunque sia lo stato in cui si trova il documento (che sia in attesa di firma da parte del cliente, in fase di restituzione del documento alla compagnia, ecc.).

gdpr codici firma elettronica funzionalità

L’efficacia del nuovo modulo

consiste nella gestione contemporanea dei (minimo) tre partecipanti al processo: il broker, l’ente di certificazione e il/i firmatario/i si interfacciano in uno spazio virtuale creato e gestito interamente da IAssicur.

Dopo aver scansionato il documento, il broker (che autocertifica la validità del firmatario) spedisce tramite mail un link personalizzato al cliente (contenente il PDF in questione): il ricevente non può né scaricarlo né modificarlo ma solo leggerlo e decidere dove apporre le firme (con dei semplici flag).

Solo a questo punto, il sistema invierà sul cellulare del firmatario il codice OTP cumulativo e contemporaneamente avviserà l’ente di certificazione per l’emissione – in tempo reale – del certificato digitale a garanzia del firmatario.

Il documento viene quindi restituito al broker e l’intero processo si avvia a conclusione. Tutto questo senza la necessità di utilizzare la stampante. In perfetto stile IAssicur DBI.

Richiesta informazioni